Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Ambiente’ Category

Michele SantoroIl terremoto, le frasi (vergognose e imbarazzanti) di Berlusconi, il caso Santoro e la cacciata di Vauro. Mi sono perso troppe cose… Alcune per scelta, altre per necessità… Commentare il terremoto mi sembrava inopportuno… Sotto certi aspetti mi sentivo come quei “giornalisti” che entrano nelle tende a chiedere “Ha freddo la notte?” o “Com’è dormire sulle brandine?”… Poi ci pensano le frasi del premier a fare sentire tutti migliori e più intelligenti (rispetto a lui ovviamente) ma che diffondono un senso di vergogna degli italiani che vengono derisi da tutta Europa, come riportano le più importanti testate europee… Prima le frasi ai terremotati senza casa “Andrete al mare a spese degli italiani”, poi rivolgendosi a un bambino “Dì alla mamma di portarti al mare…” e per finire ad una signora che presentava un viso abbronzato ha suggerito “Signora, mi raccomando, si ricordi la crema solare”… Un profondo orrore, una vergogna totale… Non bastasse ha rilasciato dichiarazioni anche a testate internazionali… Come molti di voi ormai sapranno… E chi non lo sa può cliccare qui per un pezzo del The Guardian… Altri video invece si trovano per la Rete… (altro…)

Read Full Post »

Potrebbe sembrare una battuta ma non lo è… Insomma siamo o non siamo in Italia? E quindi può anche essere normale che abbiamo i binari che si fondano… Non lo riporta nessun giornale satirico ma una delle più autorevoli testate italiane…. L’articolo della Repubblica.it parla chiaramente e seriamente: “I binari scottano e si dilatano e i treni devono rallentare. Ad annunciarlo sono le Ferrovie dello Stato che per garantire gli standard di sicurezza hanno deciso di ridurre la velocità dei convogli per il quarto giorno consecutivo in considerazione del fatto che il calore può determinare un disallineamento delle rotaie. Nelle ore più calde della giornata sui binari sono state superate le temperature minime ammesse e sono stati toccati anche i 58 gradi centigradi. In questo caso si applica il codice giallo dei propri protocolli di sicurezza che prevede per i treni, sui circa 10 mila chilometri della rete fondamentale, una velocità massima di cento chilometri orari. Secondo i protocolli di sicurezza qualora la temperatura delle rotaie dovesse superare i 60 gradi, la velocità dei treni deve venire ridotta a 50 chilometri orari. Le Ferrovie dello Stato annunciano che stanno monitorando la situazione minuto per minuto.” E dopo dicono che conviene prendere il treno? Un regionale che copre la tratta tra le stazioni di Trento e Verona Porta Nuova ci impiega dai 60′ ai 75′ (la differenza consiste dal numero delle fermate effettuate)… Facendo due calcoli vuol dire che ora la velocità varia dai 92 km/h ai 73,6 km/h… Queste sono stime medie che tengono in considerazione che il treno si ferma nelle stazioni e che quindi poi raggiunge velocità superiori quando viaggia… Possiamo noi pensare che un treno non possa superare i 100 km/h? O addirittura i 50 km/h? Si può essere ridotti così? Anche perchè viaggiare in treno non è poi così economico… Per andare a Firenze con un Eurostar sempre dalla mia amata Trento ci vogliono 31,00 Euro solo per l’andata… si dirà “beh ma è un Eurostar…!!!”… Peccato che per arrivare a Firenze sia quasi d’obbligo prendere un ES… Almeno da Bologna in poi…In ogni caso facciamo un’altra soluzione: vuoi prendere un Eurocity? Ti ci vogliono comunque 23,50 euro… Provare per credere!!! Insomma le Ferrovie in Italia sono quelle che sono: ritardi, treni fatiscenti, pienissimi di gente e come se non bastasse si fondono i binari… Scusate l’ironia ma se si fondono i binari figuratevi se a forza di sopportare non si fondono anche qualcosa d’altro a noi poveri utenti!!!

Read Full Post »