Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Storia’ Category

Mario ChiesaA questo punto viene anche da chiedersi se almeno abbia mai perso il pelo… Di chi si parla? Mi sembra ovvio: Mario Chiesa… Magari qualcuno non si ricorda di lui: in effetti ai tempi delle sue prime malefatte (scoperte siu intende) avevo su per giù 12 anni… Parliamo della maxinchiesta “Tangentopoli” (12) che ha visto il pool di Milano (un gruppo di giudici al tempo consideati eroi garanti della giustizia e dello stato di diritto e ora declassati vergognosamente a giustizialisti incompetenti e tendenziosi) impegnato nello scoperchiamento (si può dire? Non lo so ma suonava bene…) di un calderone in cui finirono politici di primissimo piano (pensiamo a Craxi che ammise che la mazzetta fosse un sistema diffuso e che usò questo pretesto come elemento a sua difesa…), partiti storici (il PSI e la DC si sciolsero a seguito di questa operazione giudiziaria), imprenditori, amministratori… Si farebbe prima, insomma a dire chi non fosse stato beccato con le mani nella marmellata…. Da chi partì però tutta l’inchiesta? Chi fu il primo a essere preso e che iniziò a parlare coinvolgendo tutti gli altri.

(altro…)

Read Full Post »

05112008123442Barack Obama è l’uomo nuovo. Il mondo cambiò già quando le elezioni presidenziali statunitensi vennero vinte con grande vantaggio dal candidato democratico. Un uomo nero, uno di quei figli che Martin Luther King sognava viventi in un mondo nel quale la differenza tra bianchi e neri non esistessero. Il razzismo non è scomparso, né negli USA né nel mondo però è un grande segno che il mondo sta cambiando. Un uomo osannato da più parti. Non so se davvero sarà l’uomo della storia, in qualche modo lui è già entrato nei libri del futuro: il primo uomo di colore entrato alla Casa Bianca. L’uomo più potente del pianeta (così viene definito da tutti il Presidente degli Stati Uniti) è un afroamericano. (altro…)

Read Full Post »

Un altro valoroso esponente della cultura italiana se n’è andato. Un uomo che aveva raccontato la ritirata in Russia, la devastazione, le truppe italiane che tornarono tragicamente alla “spicciolata” dalle pianure del Don. Parlo di Mario Rigoni Stern che con il suo Il sergente nella neve raccontò all’Italia questa tragica disavventura. Non solo questo: Il bosco degli urogalli, Storia di Tonle, Le stagioni di Giacomo, Quota Albania… Sono solo alcuni dei titoli degli scritti dello scrittore veneto con i quali ha descritto le splendide montagne intorno all’Altipiano di Asiago. Stern venne insignito della Medaglia d’argento al valor militare. Certi protagonisto non ci sono più… Rigoni Stern è sempre apparso come un nonno che racconta le favole avventurose ai nipoti quando invece parla di eventi che hanno segnato la storia del nostro Paese.

Porgo un arrivederci e non un addio perché la sua personalità, le sue vicende, il suo mondo continueranno a vivere con noi attraverso i suoi libri che sono tra i più letti del Novecento.

Per ulteriori informazioni sul Maestro di Asiago cliccate qui.

Read Full Post »

Il 25 aprile è festa nazionale. Chissà quanti sanno il perché… Non mi stupirei se fossero in pochi a saperlo… Non che questo sarebbe normale visto che è un giorno particolare per il nostro Paese. Il 25 aprile del 1945 l’Italia è stata liberata (ma anche si è liberata) dal nazi-fascismo… A dir poco fondamentali sono stati gli Alleati che hanno fronteggiato le truppe dell’Asse. Non dimentichiamoci però che l’importanza che ebbe la partigianeria: da dietro i partigiani contribuirono a logorare l’esercito del Reich. Per l’Italia e gli italiani fu importante presentarsi agli anglo-americani come un popolo che seppe sconfiggere l’oppressore: quando l’esercito degli Alleati giunse al nord, infatti, le maggiori città, tra le quali Genova, Torino e Milano, erano state liberate. (altro…)

Read Full Post »

calendario.jpgCome vi ho già detto in qualche post diversi mesi or sono seguo assieme a due ragazze (Alice e Giovanna) il blog Per il mio futuro. Riporto qui sotto uno degli ultimi post di cui sono stato autore che “celebra” il 2008 ricordandone alcuni suoi anniversari e ricorrenze… Perché viviamo in un anno che è davvero denso di cose da ricordare… (altro…)

Read Full Post »

Poche parole per ricordare che l’8 settembre 2007 si terrà il V-Day. Tra i promotiri dell’iniziativa anche Beppe Grillo che per l’occasione ha stilato un volantino nel quale spiega perchè partecipare… Le motivazioni per dire vaffanculo ci sono… e poi con tutti quelli che tiriamo uno giustificato non fa male a nessuno no? Non ci sono scuse dal momento che le manifestazioni si svolgeranno quantomeno in tutti i capoluoghi di provincia italiani (per vedere se ho ragione clicca qui…)… Ma da qua all’8/9 avremo ancora modo di parlarne… Intanto io diffondo

Read Full Post »

Dopo il caso Vallettopoli Lele Mora avrebbe un altro molto più valido motivo per essere rinchiuso in qualche cella… Il Lele Vip ha dichiarato quale sia le sua idea politica… Dice di votare AN ma che questo non gli basta… Lui si sente proprio fascista… No di più… Lui segue una vera e propria fede e si sente mussoliniano… (altro…)

Read Full Post »

Le camicie verdi sembrano comportarsi come le camicie nere… E non intendo solo per quanto riguarda la preferenza per questo capo di abbigliamento che, ammettiamolo, ha sempre un suo fascino… Quello he sto scrivendo può sembrare qualunquismo ma non è così… Io sono uno di quelli che pensa che il fascismo sia stato il peggior male che abbia colpito l’Italia però dopo la scelta del “camerata Miglioranzi” (Fiamma Tricolore) da parte della consiglio comunale leghista di Verona come membro dell’Istituto per la Resistenza della città dell’Arena ritengo che tra i due movimenti ci sia simpatia… Non che pensassi il contrario sentendo le parole razziste e i toni violenti che vengono pronunciati da entrambe le parti… Ma non è finita qui: come riporta un articolo della Repubblica.it del 19 luglio, la Lega Nord (ma è ancora per l’indipendenza della Padania?) in Lombardia ne ha fatta un’altra delle sue… Ha riscritto la storia del nostro Paese, in stile fumetto, infarcendola di Galli con capacità sessuali ovviamente sopra la media degli altri abitanti della penisola italica (non ancora italiana)… Ma se escludiamo queste baraccate folkloristiche si trovano numerosissimi errori storiografici: le stragi di Piazza Fontana e Piazza della Loggia secondo questi validi testi è stata eseguita da quei comunisti di studenti Sessantottini… Ovviamente il tutto finanziato dalla regione Lombardia che non solo ha messo i soldi (pubblici ovviamente) ma ha anche certificato con un bel logo questo tipo di pubblicazione… Sono insorti sia il Presidente della Provincia di Milano, Filippo Luigi Penati, che il Sindaco di Milano, Letizia Moratti, il cui vero nome sarebbe Letizia Brichetto Arnaboldi… Come scrive l’articolo di Repubblica «Sono solo alcuni dei molti strafalcioni pubblicati in un elegante fumetto targato “Regione Lombardia”, fortemente voluto nella passata legislatura dal presidente del Consiglio lombardo, il leghista Attilio Fontana, attuale sindaco di Varese. Varesino, infatti, è anche l’editore che ha realizzato tutto per la modica cifra di 105mila euro. Di cui 93mila per produrre il volume, 12mila per la progettazione più 2.000 per la distribuzione con tanto di prefazione dell’attuale presidente del Consiglio regionale lombardo, un altro leghista, Ettore Albertoni. Tutto naturalmente a spese dei contribuenti»… I dati non serve nemmeno commentarli… Aggiungiamo solo che questo volume è stato distribuito in numerosi Istituti scolastici lombardi… Mi chiedo come poi la gente del Nord abbia il coraggio di accusare i “teroni” di buttare alle ortiche i soldi pubblici? Il Ministro della Pubblica Istruzione ha mandato gli ispettori… Gli Ispettori? Che devono indagare? Vabbè che il ministero ha già sbagliato la traccia su Dante per il tema di italiane dell’esame di Stato 2007 per gli istituti superiori ma non credo che serva indagare… I volumi vanno ritirati e soprattutto ricorrere a vie legali contro chi pubblica questi libri: non solo è un uso scorretto del denaro pubblico (definirlo uno spreco è un palliativo) ma è anche infondere insegnamenti sbagliati ai ragazzi… Insomma tanto normale non è, giusto? Oppure anche questo in Italia è normale?

Read Full Post »